Italiano English

♦Riguardo a Missionarie della Carità

 

  La famiglia spirituale fondato da Madre Teresa

 

   LAY ASSOCIATES-

   Volontariato con I Missionari della Carità

 

 

♦Volontariato in Kolkata:

   ◊Consigli per il volontariato in Kolkata

   ◊Se si arriva a in Kolkata(Helpful tips)

   ◊Alloggi

   ◊Informazioni di contatto

♦Consigli per il volontariato in Peru

  ◊Fotos: Kolkata, Perù

♦ Informazioni di contatto Volontariato con i Missionari della Carità altrove

♦Esperienze di Volontari

♦Condividete con noi la tua Esperienze

♦Condividete con noi le tue Fotografie

 

 

 

 

Volontariato con I Missionari della Carità in Kolkata

Verity Worthington

 

Molte persone hanno chiesto che cosa mi attira a Kolkata, ed è una domanda difficile a cui rispondere. Per la mia conferma, tornando nel millennio scorso, ho ricevuto un libro con le citazioni giornaliere di Madre Teresa ["La gioia di Amare"]. Ricordo di aver letto un verso che descriveva una ragazza in visita a Kolkata da Parigi. La Madre aveva notato che i suoi occhi non erano sorridenti, e la mandò a lavorare in Kalighat, dove trovò Gesù.

 

PForse ho riconosciuto anch’io che i miei occhi non sorridevano, perché non appena ho finito la scuola, ho deciso di andare a Kolkata come volontaria. Guardando indietro ero certamente molto giovane e innocente. Mi ricordo il mio viaggio dall’aeroporto, chiedendomi se davvero queste persone dormivano per le strade, possedevano cani e vacche ecc! E 'stato simile a quello di atterrare su un altro pianeta - molte miglia di distanza dalle mie amiche a scuola nella campagna Inglese. Tuttavia, sono stata subito affascinata dalla comunità dei volontari; dal calore e la cordialità della gente e delle suore. Per la prima volta in vita mia mi sono sentita accettata per quello che ero, non per quello che potevo fare. Ho iniziato a lavorare in un dispensario, e ho portato un gruppo di volontari a dipingere il parco a Shishu Bhavan. Sembra forse scontato, ma fin dall'inizio è apparso evidente che ricevevamo molto di più di quanto potevamo dare.

 

Da quella prima visita quasi 10 anni fa, sono tornata più volte a Kolkata, e mi sono offerta volontaria altrove con le Missionarie della Carità. Come molti altri volontari, mi godo la partecipazione alla vita di preghiera delle suore e l'apostolato. Iniziavamo il nostro giorno alle 5 del mattino con la preghiera del mattino, e si concludeva con l'adorazione. In una città caotica e rumorosa come Kolkata la cappella diventa una parte fondamentale della giornata del volontariato. La Tomba della Madre è anche un posto molto speciale ad offrire preghiere e trovare momenti di solitudine. La comunità dei volontari, sotto la cura di Sr. Mercy Maria, è straordinariamente vicina.

 

Ogni volontario contribuisce ad una goccia nell'oceano di umanità, ed è certamente vero che l'oceano sarebbe meno senza queste gocce. E 'così facile guardare al quadro più grande; per vedere le migliaia di persone che soffrono, e dimenticare che noi possiamo solo fare piccole cose con grande amore - che l'unica persona che serviamo in un dato momento è Gesù. Questo è stato sicuramente evidente quando il giorno di Natale abbiamo servito cibo per migliaia di persone che con tanta pazienza aspettavano in coda alle porte di Shishu Bhavan. Questo è un estratto di una e-mail che ho inviato a casa: "C'è un freddo gelido nell’aria al momento, mi sto incamminando al lavoro oltrepasso degli organismi avvolti in stracci sul marciapiede - mi rendo conto di quanto vicini siamo qui a quella prima Natività. Quando ci dedichiamo ai moribondi in Kalighat - quando diamo le coperte come abbiamo fatto questa mattina ... questo è Natale ... non lucine e brillantini. Mi ritrovo a vedere la Sacra Famiglia in ogni marciapiede in questa città - poveri, bisognosi e vulnerabili; intere famiglie sopravvivere in questo freddo, su una chiazza di uno sporco marciapiede - da un giorno all'altro, da un anno all'altro. Essi non sono impegnati a preparare il tacchino o impacchettare il regalo all'ultimo minuto. Essi non hanno inviato cartoline di Natale quest'anno, o decorato un albero.

 

Questi bambini non sanno nulla di Babbo Natale, non hanno una calza da appendere al fianco del loro letto - eppure loro hanno qualcosa che molte persone con tutte queste cose non godranno questo Natale. Forse sembra preso per scontato, ma Madre Teresa aveva ragione, qui le persone condividono ... si stringono sotto la stessa coperta, spartiscono i pochi alimenti che possiedono con i loro vicini. Neanche per loro non c'è posto nell’ostello.. . vivono al freddo, respinti dal mondo - e lo fanno con umiltà. Mi hanno fatto ricordare questa mattina, mentre abbiamo distribuito coperte e riso, delle code in tutto il mondo nei centri commerciali in questo periodo dell'anno. La gente qui ha aspettato tanto per questi generi di prima necessità, e ricevuto con immensa gratitudine. E 'una lezione per tutti noi. "

 

Ho incontrato molte persone meravigliose durante il mio periodo di volontariato, e ritengo le Missionarie della Carità la mia famiglia allargata. La gente pensa che sia coraggiosa, ad andare a Kolkata per il volontariato - ma chi lo fa scopre che, non è per niente difficile, sono abbracciati e accolti con tale amore. Vorrei dire che la mia motivazione per il volontariato è stata per altruismo, ma ho avuto bisogno di loro molto più di quanto avevano bisogno di me. L'ironia è, che è facile amare a Kolkata, dove la povertà fisica è così grande. Come disse la Madre " potrai trovare Kolkata in tutto il mondo se hai gli occhi per vedere", e questa è la sfida più grande per i volontari a lungo termine e, infatti, per tutti noi..

 

• Se si arriva a Kolkata in aereo, prendete un taxi pre-pagato dall'aeroporto - il banco si trova sulla destra prima dell'uscita. Ciò non costerà più di 200 Rupees, ma i taxisti cercheranno di chiedere di più, bisogna essere preparati!

- Molti volontari trovano un alloggio in Sudder Street, che ha una ospitalità di dormitori tipo zaino in spalla. Sudder Street è a 20 minuti di distanza a piedi dalla Casa Madre. Il più vicino alloggio si trova a Monica House su AJC Bose Road, di fronte a Shishu Bhavan (casa dei bambini), e Bely Guest House - proprio accanto alla Casa Madre, sopra l'internet WEB Caffè. Non c'è bisogno di prenotare  camere in anticipo. Letti tipo Dormitorio costano intorno ai 100-150 rupees la notte.

 

• Si consiglia di ottenere le vostre iniezioni [tifoide, epatite A e B, tetano], e portare con voi qualsiasi prescrizione di farmaci che state assumendo. Personalmente, non ho preso farmaci antimalarici, ma questi sono disponibili in Kolkata [come farmaci più usati] molto più convenienti che in Occidente.

 

Non è necessario scrivere alle sorelle o chiamare prima di arrivare. Tuttavia, è necessario registrarsi come volontario prima di poter iniziare a lavorare nei centri.

 

Per fare questo, portate il passaporto a Shishu Bhavan, che si trova a 78 AJC Bose Road, alle 15.00 in punto, il lunedì, mercoledì e venerdì.

 

In alternativa, la sorella incaricata dei volontari passa la colazione in Casa Madre, [54a AJC Bose Road] dopo la messa del mattino.

 

La Messa è alle 6 di mattina ogni giorno alla Casa Madre, seguita da una colazione a base di banane, pane e chai (tè). Non è obbligatorio partecipare alla messa per la prima colazione, ma siete i benvenuti. Alle 7.30 si dice una preghiera, e si diparte per il lavoro. I volontari sono anche invitati all’ Adorazione, alle 18.30 tutte le sere tranne il giovedì e la domenica che è alle 18.00.

 

• Bisogna essere consapevoli del fatto che molti dei mendicanti al lavoro nelle vicinanze della Casa Madre, sono professionisti. È difficile in un primo momento capire i vari livelli di povertà a Kolkata , ma non si incoraggia a dare soldi alla gente in strada.

 

•  Ci sono molti posti per mangiare intorno a Sudder Street, con il Blu Sky Caffè, un ritrovo preferito tra i volontari. Su AJC Bose Road, Delhi-Dabar offre il riso a buon mercato e Dahl a pranzo, e i fantastici rollini khati [una specialità di Kolkata ] alla sera. Hotel Circolare, al di là di AJC Bose Road, offre una varietà di cucina, ma bisogna essere pronti per il servizio lento! In alternativa, se si dispone di possibilità per cucinare, ci sono tanti bazar che vendono frutta e verdura fresca, e vi è una catena di supermercati chiamati MORE, che si trova a New Market, ed Elliot Roads.

 

•  Per spuntini, Flury su Park Street offre torte meravigliose e tè pomeridiano. Kolkata ha anche un KFC in Middleton Row, e una pizzeria chiamata Fuoco e Ghiaccio su Camac Street. Siate gentili con voi stessi, il volontariato può essere duro lavoro. Se avete bisogno di una pausa, si potrebbe anche andare al Forum sulla Elgin Road, dove c'è un cinema INOX con proiezioni di filmi occidentali e indiani.

 

•  Fate attenzione all'acqua, assicurarsi di bere acqua imbottigliata, e verificare il primo sigillo

 

•  bisogna essere pronti a lavare i vestiti in un secchio! Una cosa che ho imparato nel corso degli anni è quello di lavare i miei vestiti ogni giorno, altrimenti è davvero lavoro duro! È possibile acquistare detersivi [marche come Ariel] in molte bancarelle. Mettere in ammollo prima, e quindi mettersi al lavaggio!

 

•  È possibile ricevere la posta in Casa Madre, conservata in una scatola nella stanza della colazione.

 Le lettere devono essere indirizzate c / o Suor Mercy-Maria MC, Missionarie della Carità, Maderhouse, 54a AJC Bose Road, 700.016 Kolkata, West Bengal, India.

 

•  Se stai lavorando in Kalighat, Prem Dan o Daya Dan, è necessario prendere un autobus al lavoro.

 

•  Si consiglia di mantenere una riserva pronta di monete, in quanto i conduttori non piace dare il resto. Il costo è di 4 rupees dalla Casa Madre a Kalighat

 

•  Giovedì è il giorno di riposo per i volontari. Non c'è la colazione il giovedì, ma ci sono spesso attività di volontariato organizzate come la visita di Titagargh, il lebbrosario gestito dai fratelli MC.

 

•  Fate un respiro profondo, un diario per scrivere, e siate pronti ad una esperienza che cambia la vita!

 

 

 

 

 

 

Consigli per il volontariato  in Kolkata

 

Molte persone hanno trovato il volontariato l'esperienza di una vita. I volontari sono i benvenuti per aiutare le suore nel loro servizio ai più poveri dei poveri per una settimana, un mese o più.

Le qualifiche richieste per il volontariato:

“Cuori per amare e mani per servire!”

(Madre Teresa)

 

Non è necessario chiamare o scrivere alle sorelle prima del tempo per andare a Kolkata per volontariato. Semplicemente "Mostrati” all Orientamento e Registrazione:

Alle:      15:00

tutti i lunedì, mercoledì e venerdì a:

 

Nirmala Shishu Bhavan (Home for Children),

78, A.J.C. Bose Road, Kolkata – 700016

 

Si prega di portare il passaporto perché lo si deve mostrare alla Coordinatrice dei  Volontari  presso l'orientamento.

 

NOTA BENE:   I coordinatori dei volontari non sono disponibili la domenica e il giovedì.

Giovedì è una giornata di preghiera per le suore.

Non c’è, inoltre, l'orientamento e la registrazione nei seguenti giorni:

Il Lunedì dopo Pasqua

22 agosto

6 settembre

26 dicembre

 

I volontari condividono nelle opere di amore nelle case per: i morenti, diseredati, i bambini, e coloro che sono  fisicamente e mentalmente provati.

 

I dettagli verranno forniti all’ Orientamento.

 

Per coloro che desiderano unirsi alle sorelle per la Messa e Ora Santa in Casa Madre (54, AJC Bose Road, Kolkata - 700.016) o per vedere il museo, il calendario è il seguente:

 

• Santa Messa alle 06:00 seguita dalla colazione

• Ora Santa alle 18.30, giovedì e domenica alle 18:00

• Santa Messa e Benedizione (con la Reliquia di Madre Teresa) alla tomba di Madre Teresa il venerdì alle 04:30

 

• Visualizzazione del Museo e della stanza di Madre Teresa: 8 alle 12 e 15:00 - 17:30

 

Orario di visita per le nostre case: ore 9 - 12 e 15:00 - 17:30

 

I volontari devono provvedere alla loro sistemazione. Alcuni dei luoghi più vicini e più economici di sistemazione sono:

 

Hotel Circolare, 177,  A. J. C. Bose Road

Casa Monica, Chiesa di St. James,  AJC Bose Road

YMCA, 25, Chowringhee Road,

Hotel Maria, punto centrale, Modern Lodge, Esercito della Salvezza Hostel, Via Sudder

Missione Battista, nei pressi della Chiesa Battista AJC Bose Road.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I nostri recapiti di contatto

 

Molte persone hanno trovato il volontariato un'esperienza di vita. I volontari sono i benvenuti per aiutare le suore nel loro servizio ai più poveri dei poveri per una settimana, un mese o più.

Per coloro che desiderano fare volontariato a Kolkata , si prega di scrivere direttamente a la Suora responsabile dei volontari presso la nostra Casa Madre:

 

Missionaries of Charity

Sister in-charge of volunteers

54/A A.J.C. BOSE ROAD

KOLKATA 700016

INDIA

 

 

Or call: Tel : +91-33-2249-7115 or +91-33-2217-2277

NO E-MAIL DISPONIBILE.

 

 

 

Per coloro che desiderano fare volontariato altrove. Si prega di contattare direttamente la casa regionale per il Paese,  in cui si intende andare.  NO E-MAIL DISPONIBILE Visualizza elenco delle case delle Missionarie della Carità, con il rispettivo paese in ogni Provincia: Europa, Africa, Asia, Oceania, Le Americhe

 

 

 

 

 

 

 

♦Suore Attivi   ♦Suore  Contemplativi

♦Fratelli  Attivi   ♦Fratelli  Contemplativi

♦Padri

♦Movimento per Sacerdoti Corpus Christi

♦Collaboratori e i collaboratori ammalati e sofferenti

♦Volontari di Madre Teresa

 ♦ Missionari Laici della Carità (LMC)

Lettere ai Collaboratori, Collaboratori malati e sofferenti, al Movimento dei Laici e ai volontari

Statistiche 2015

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Testo © Mother Teresa Center of the Missionaries of Charity

 

 

 

 

Ho incontrato molte persone meravigliose durante il mio periodo di volontariato, e ritengo le Missionarie della Carità la mia famiglia allargata. La gente pensa che sia coraggiosa, ad andare a Kolkata per il volontariato - ma chi lo fa scopre che, non è per niente difficile, sono abbracciati e accolti con tale amore. Vorrei dire che la mia motivazione per il volontariato è stata per altruismo, ma ho avuto bisogno di loro molto più di quanto avevano bisogno di me. L'ironia è, che è facile amare a Kolkata, dove la povertà fisica è così grande. Come disse la Madre " potrai trovare Kolkata in tutto il mondo se hai gli occhi per vedere", e questa è la sfida più grande per i volontari a lungo termine e, infatti, per tutti noi..