♦Preghiera

♦Meditazioni e Riflessioni su:

Ottobre Mese specialmente dedicato al Rosario

 

Origine e storia del Rosario

 

Origine

Poiché il Santo Rosario è composto, principalmente e sostanzialmente dalla Preghiera di Cristo e dal Saluto dell’Angelo, che sono rispettivamente il Padre Nostro e l’Ave Maria, si può senza dubbio considerarlo come la prima preghiera e la prima devozione dei fedeli, in uso attraverso tutti i secoli dal tempo degli Apostoli ai nostri giorni.

 

Ma fu soltanto nell’anno 1214, comunque, che la Santa Madre Chiesa ricevette il Rosario nella sua attuale forma e secondo il metodo che ancora oggi usiamo. Fu offerto alla Chiesa da San Domenico che, a sua volta lo aveva ricevuto dalla Beata Vergine come strumento per convertire gli Albigesi e altri peccatori.

 

Una breve storia del Rosario

Il Santo Rosario è strettamente associato a San Domenico de Guzman (1170-1221 A.D.), il quale fondò l’Ordine dei predicatori, più noto come i Domenicani. Dal quindicesimo secolo in avanti i Domenicani sono stati i principali promotori del Rosario.

 

Durante i successivi 250 anni la devozione si divulgò in tutta Europa, raggiungendo i fedeli laici attraverso confraternite e pubblicazioni che illustravano il rosario. C’erano numerose versioni in competizione l’una con l’altra, offrendo da un minimo di cinque misteri ad un massimo di 200. La questione fu risolta soltanto nel 1569. In questo anno Papa Pio VI, lui stesso Domenicano, promulgò una Lettera Apostolica, proponendo la forma del Santo Rosario con i quindici misteri come la versione ufficiale e autorizzata della Chiesa. Questa sarà la versione usata durante i successivi quattrocento anni. Il 16 ottobre 2002, Papa Giovanni Paolo II, dichiarò l’anno successivo come ‘Anno del Rosario’. Per la prima volta dopo centinaia di anni fu apportato un cambiamento nella forma del rosario. Il Papa aggiunse e scelse 5 nuovi misteri che rappresentano eventi della vita pubblica di Gesù. Questi nuovi misteri sono stati chiamati” Misteri Luminosi” o “Misteri della luce”. Oggigiorno la forma completa del Rosario è costituita da venti decadi di Ave Marie, separate da un Padre Nostro e un Gloria e, a volte, dalla preghiera di Fatima. Questo ancora mette in evidenza come il rosario sia una preghiera viva che cresce insieme alla chiesa. Normalmente il rosario viene spezzato in quattro parti. Queste quattro parti sono I Misteri Gaudiosi, I Misteri Dolorosi, I Misteri Gloriosi e I Misteri Luminosi. Ciascuna parte viene pregata sulla corona del rosario che ha cinque decadi. Ogni parte viene pregata in un giorno stabilito della settimana.

 

La Chiesa celebra la festa della Madonna del Rosario il 7 di ottobre. Questa data ricorda il giorno del 1571 quando le forze cristiane sconfissero la flotta turca (Musulmana) nella battaglia navale di Lepanto, al largo della costa occidentale della Grecia. Il Santo Papa Pio V aveva chiesto a tutti i cristiani di pregare il rosario per ottenere la vittoria.

 

 

 

 

 

Testo © Mother Teresa Center of the Missionaries of Charity