♦Preghiera

♦Alcune delle sue preghiere preferite

 

Novene

 

♦Novena a San Giuseppe

♦Novena al Sacro Cuore di Gesù

♦Novena allo Spirito Santo

♦Novena di Natale

♦Novena alla Divina Misericordia

♦Novena a Santa Teresa di Calcutta

 

 

Che cosa e una Novena?

 

Una Novena (termine che deriva dalla parola latina ‘novem’, che significa ‘nove’) è una devozione cattolica tradizionale in cui una preghiera pubblica o privata è offerta durante nove consecutivi giorni per una particolare necessità o intenzione o in preparazione per la celebrazione di una festa speciale ( come, per esempio, il Natale, la Pentecoste, la Festa della Divina Misericordia). La prima novena ebbe luogo nel Cenacolo in Gerusalemme subito dopo l ‘ascensione di Gesù al cielo, quando gli Apostoli “ di comune accordo si dedicavano alla preghiera, insieme con alcune donne e con Maria, la madre di Gesù e con i suoi fratelli”, (Atti 1:14), mentre aspettavano la venuta dello Spirito Santo nel giorno di Pentecoste. Fin dal diciassettesimo secolo, sono state composte numerose novene, dirette a Dio , alla Madonna o ad uno dei santi; le novene al Sacro Cuore, alla Madonna, ai Santi Giuseppe, Giuda e Teresa di Lisieux sono tra gli esempi più popolari. Preghiamo i santi del Paradiso ed essi, poiché sono più vicini a Dio di quanto non siamo noi su questa terra, intercedono per le nostre necessità.

 

Pertanto, qualsiasi persona è invitata a pregare una novena ad uno dei tanti fedeli servitori di Dio. Il nostro Padre nel cielo, che ci chiede di “amarci reciprocamente”,(Gv 13:34) con infinito piacere risponde alle suppliche dei suoi figli in paradiso che gli chiedono per le necessità e le intenzioni dei loro fratelli e sorelle sulla terra. Va sottolineato che una novena no è una formula magica e non deve diventare una pratica di superstizione. La preghiera sempre presuppone fede, umiltà, e dipendenza da Dio e dalla Sua divina volontà. Pertanto la novena potrebbe anche diventare un modo per praticare per nove giorni una maggiore apertura alla volontà di Dio e alla fine, per apprendere a ad abbandonarsi ai disegni della Sua provvidenza. Dovremmo anche ricordarci che,”secondo le scritture, è il cuore che prega. Se il nostro cuore è lontano da Dio, le parole della preghiera sono vane”. (Catechismo della Chiesa cattolica, 2562)

 

Gesù ha esaltato questa virtù nel Vangelo di Luca, quando dice “Chiedi e ti sarà dato, cerca e troverai” (Luca 11:9). Lui sempre è in ascolto delle nostre preghiere, indipendentemente dal fatto di darci la risposta che desideriamo, cercando di guidarci nel fare la Sua volontà.

 

Sia che tu preghi direttamente a Dio o a Maria o ad uno dei santi ( nei cui casi stai sempre pregando a Dio attraverso di loro), prega con umiltà, sincerità e amore. Allora, se non altro, il Signore ti concederà il dono prezioso del suo Santo Spirito per aiutare a guidarti nel mezzo delle difficoltà e dei problemi.

 

Come Gesù disse ai suoi discepoli in Luca 11:13. “Se voi, essendo malvagi, sapete come donare dei buoni regali ai vostri bambini, come molto di più il vostro padre nei cieli darà lo Spirito santo a che glielo chiede?”

 

 

 

 

 

 

 

______________________________

 

 

 

 

 

 

Testo © Mother Teresa Center of the Missionaries of Charity