♦Preghiera

♦Meditazioni e Riflessioni su:

La sete di Gesù

Incontra la sete di Gesù'

con Madre Teresa

e attraverso la sua intercessione

"Gesù è Dio, quindi il Suo amore, la Sua Sete, sono infiniti:

Lui, il Creatore del l’universo, ha chiesto l’amore delle Sue creature.

Lui ha sete del nostro amore…. Queste parole:

"Ho sete" – non risuonano nella vostra anima?"

(Saint Teresa di Calcutta)

♦ Preghiera da recitare ogni giorno

♦1^ Parte

 

 

 

1^ Parte

 

♦1. Chi e' Gesù' per te?

 

♦2. Accendi il mio cuore con il fuoco del tuo amore ...

 

♦3. Dio desidera avvicinarsi a te attraverso Cristo

 

♦4. 3. Ascolta la voce di Gesù'…

 

♦5. “Se tu conoscessi il dono di Dio..…”

 

♦6. 5. Il pozzo del mio cuore e' profondo; puoi soddisfare...?

 

♦7. “Chiunque beve l'acqua che io gli daro'…”

 

♦8. “Signore, dammi quest'acqua, cosi' che io non abbia più' sete”

 

♦9. “Va a chiamare tuo marito…”

 

♦10. “Adora il Padre in spirito e verità' …”

 

♦11. “Sono io che ti parlo.”

 

♦12. “Venite e vedete un uomo che mi ha detto tutto ciò' che ho fatto.”

 

♦13. “Ho da mangiare un cibo che voi non conoscete."

 

♦14. “Noi abbiamo sentito, e conosciuto..."

 

 

 

Dio ha SETE che noi abbiamo SETE di lui

 

“Lo scopo delle nostre vite è di rivelare Dio agli uomini ... Soltanto quando incontriamo il Dio vivente in Cristo sappiamo che cosa sia la vita. Non siamo un insignificante e accidentale prodotto dell’evoluzione. Ognuno di noi è il frutto di un pensiero di Dio. Ognuno di noi è voluto, ognuno di noi è amato, ognuno di noi è necessario. Non c’è nulla di più bello che essere sorpresi dal Vangelo, dall’incontro con Cristo....”(Papa Benedetto XVI, Omelia della Domenica 24 aprile 2005)

 

La Samaritana ha sperimentato la bellezza e la forza di quell’incontro con Cristo. Ciò che era iniziato quasi come un incontro fortuito, mentre attingeva acqua al pozzo, è diventato per lei la rivelazione del Dio-uomo: “So che deve venire il Messia,” dice la donna, e Cristo risponde: “Sono Io, che ti sto parlando.” Riceve un dono: “l’acqua che io ti darò diventerà in te una sorgente d’ acqua che zampilla per la vita eterna.” Saremo noi capaci di imitare questa semplice donna, la cui semplicità le permette di incontrare, senza alcun pregiudizio, la rivelazione del Dio Onnipotente? Saremo noi capaci di accettare Dio così come si rivela a noi con amore e saggezza o, al contrario, tragicamente lo rifiuteremo perché non si rivela a noi secondo la nostra idea preconcetta?

 

Le parole di Gesù “Ho sete” sono un vivo invito per TE tramite l’episodio evangelico della Samaritana al pozzo (Gv. 4.1-30). Sappiamo chi era la Samaritana, e sappiamo chi diventò. “La liturgia della terza settimana di Quaresima presenta uno splendido commento all’episodio raccontato da San Giovanni, quando nella preghiera del prefazio dice che Gesù “era talmente assetato”per la salvezza della Samaritana da “incendiare in lei la fiamma dell’amore di Dio.”(Omelia di Giovanni Paolo II, 2 Marzo 2002)

 

Permetti a Gesù di fare la stessa cosa per te, mentre rifletti in preghiera su questo brano evangelico:

♦2. Dio desidera avvicinarsi a te attraverso Cristo

 

 

 

 

 

♦Preghiera da recitare ogni giorno:

Santa Teresa di Calcutta, tu hai permesso all'amore assetato di Gesù sulla Croce di diventare dentro di te una fiamma viva,  .....

 

 

 

Testo © Mother Teresa Center of the Missionaries of Charity