RIGUARDO A PREGHIERE PUBBLICAZIONI LIBRARY MULTIMEDIA CONTATTI ARCHIVIO

 
 

Contact the Superior General of the Missionaries of Charity (Sisters) Sr.M. Prema M.C

Sr.M. Prema M.C. to the Co-Workers, Sick and Suffering Co-Workers, L.M.C.S and Volunteers: 2015 2014 2013 November 2013 May November, 2012May, 2012November,2011 April 2010.

Mother Teresa and the Sacred Heart

Mother Teresa on the gift of life

Mother Teresa's Quotes

Mother Teresa Video clips

Mother Teresa & St. Paul

Mother Teresa an Apostel of Divine Mercy

Mother Teresa Meditations on the Prayer for Peace

Mother Teresa speaks to the priests

Mother Teresa answers questions on priesthood

Concerning Mother Teresa Canonization

Novena to Blessed Teresa of Calcutta

Mother Teresa YouTube

Mother Teresa Meditations on the Prayer for Peace

Mother Teresa and her work for the poorest Photos by Atletic'Zvonimir

Missionaries of Charity

Contact Informations of the Missionaries a round the world

Missionaries of Charity

Publications: of Authentic writings on Blessed Teresa of Calcutta

Pray the Holy Rosary with Mother Teresa: , 1.The 5 Joyful Mysteriess 2.The 5 Luminous Mysteries, 3. The 5 Sorrowful Mysteries, 4. The 5 Glorious Mysteries

 

 

 

English, Italiano, Français, Espanolo,

+

LDM

Casa Madre
16 Novembre 2015

 

Miei cari Collaboratori, Attivi, Malati e Sofferenti, Missionari Laici e Volontari,,

 

Questo Santo Periodo di Avvento e Natale ci invita a contemplare chi noi siamo realmente e quanto valiamo agli occhi di Dio. Noi guardiamo Dio con gratitudine e ci meravigliamo per le grandi cose che ha fatto per noi in questo anno.

Il prossimo 21 dicembre sarà un anno da quando Sr. M. Dorothy MC è stata inaspettatamente chiamata a casa da Dio mentre si trovava in Bangladesh. Suor Dorothy MC, una del primo gruppo di suore che si sono unite alla Madre, è stata instancabile nel diffondere il messaggio della Madre sull'amore di Dio tra le nostre sorelle, i fratelli e gli amici. Sentiamo la mancanza della nostra amata Sr. Nirmala, MC, che ha completato il suo cammino missionario sulla terra il 23 giugno di quest'anno, ma gioiamo che ella ora contempli la Santissima Trinità. Noi ricordiamo Sr. Nirmala, MC con tanta gratitudine come un canale gioioso dell'amore e della compassione di Dio per tutti noi e per coloro di cui ci prendiamo cura, i più poveri dei poveri materialmente e spiritualmente.

Attraverso tutti gli orrori della guerra, la distruzione di vite e case e le sofferenze di milioni di rifugiati, in special modo in Medio Oriente dove la gente continua a vivere tra sparatorie e bombardamenti, siamo testimoni di molti miracoli dell'amore di Dio.

A Dwellah, in Siria le sorelle e i parrocchiani hanno offerto una novena della Madre per 250 famiglie prese in ostaggio dall'IS. Nel giorno della festa della Madre, la maggior parte di queste famiglie è stata rilasciata.
Ad Aleppo, in Siria, durante la stessa novena, una pallottola ha colpito un uomo al petto, ma il colpo è stato deviato dalla medaglia della Madre che portava al collo e si è salvato. Sempre ad Aleppo, uno dei nostri collaboratori trasportava su un carretto molto pane quando ha sentito un colpo sparato vicinissimo. Il giorno seguente una pallottola è stata trovata dentro il pane.

Nelle nostre case nello Yemen, a Sana, Taiz, Aden e Hodeida, le nostre sorelle, insieme ai poveri che curano, ogni giorno affrontano il rumore assordante, il fumo e il terribile tremore causati dalle bombe che esplodono vicino alle loro case. Le loro finestre, pareti e cortili sono stati colpiti da pallottole e rottami volanti dopo le esplosioni. Le sorelle sono grate a due Sacerdoti Salesiani che sono rimasti per assisterle nei loro bisogni spirituali. Sono anche grate per le vostre preghiere e chiedono che voi continuiate a pregare per loro.

In questo periodo di oscurità e confusione quando anche i valori di base della vita umana e della famiglia vengono attaccati, il nostro Santo Padre inaugurerà l'Anno della Misericordia, l'8 dicembre. Alla presenza del nostro Padre Celeste, siamo invitati a contemplare chi siamo veramente e quanto valiamo agli occhi di Dio.

La meta del nostro pellegrinaggio nell'Anno della Misericordia è il paradiso, già presente qui nella perfetta adempienza alla volontà di Dio. Il punto di partenza è dove mi trovo. La chiamata è "Pentiti".

"Cambiare direzione" è il significato della parola "Pentiti". Non è rimorso: non è ammettere sbagli. Non è condanna di se stessi. È più che fare penitenza e offrire sacrifici. Il Pentimento mi chiama ad abbattere completamente la mia orgogliosa fiducia in me stesso e nella mia volontà. Mi chiede di rimuovere il mantello del mio buon nome e del successo.

Pentirsi significa cambiare: capisco cosa debbo cambiare e lo faccio davvero. Ho sbagliato, ora volto la schiena e mi muovo in direzione opposta, così il Vangelo può incarnarsi nella mia vita. Il pentimento toglie i blocchi dell'orgoglio, della divisione e del rancore che impediscono a Gesù di nascere ora nel mio cuore e nella mia famiglia.

Guidati dallo Spirito Santo e dall'aiuto di Maria Nostra Madre entriamo nei nostri cuori per scoprire da che cosa dobbiamo allontanarci e cosa dobbiamo cambiare perché vogliamo preparare la strada per il Signore.
Il pentimento mi fa capire che:
La preoccupazione per il lavoro e la realizzazione mi rendono vuoto e amareggiato. Debbo perciò trovare il tempo per pregare così che Dio possa riempirmi di Se Stesso.

La mia abitudine di parlare aspramente e duramente ferisce gli altri e me stesso. Debbo perciò imparare a controllare la lingua; rimanere in silenzio. Frutto del silenzio è la preghiera, la fede e la carità.
La mia immaginazione senza controllo mi lascia irrequieto e distratto. Debbo perciò riprendere le Scritture e memorizzare un versetto al giorno e ripeterlo spesso durante il giorno così da potere entrare nella quiete di Dio.
Questo Natale daremo gioia al Bambino Gesù donandogli il nostro cuore "convertito" e "cambiato". Egli lo benedirà e lo farà traboccare della Sua misericordia.

Forse avete sentito fare congetture sulla canonizzazione della nostra carissima Madre. A tutti oggi non ho avuto alcuna comunicazione ufficiale e pertanto non posso darvi alcuna notizia.

Auguro a voi, alle vostre famiglie e a tutti vostri cari, un Avvento fervente e la gioia di accogliere Gesù nei vostri cuori a Natale. Vi auguro un nuovo anno 2016 ricco di grazie.

Per favore pregate per me e tutte le nostre sorelle.

Dio vi benedica

 

 

 

 

 

 

 

 

     Text © Mother Teresa Center of the Missionaries of Charity

Content on this page requires a newer version of Adobe Flash Player.

Get Adobe Flash player

 

 

 


www.motherteresacenter.org

Mother Teresa Center 524 West Calle Primera, Suite #1005N San Ysidro CA 92173 USA