Contact the Superior General of the Missionaries of Charity (Sisters) Sr.M. Prema M.C

Sr.M. Prema M.C. to the Co-Workers, Sick and Suffering Co-Workers, L.M.C.S and Volunteers: 2013 November 2013 May November, 2012May, 2012November,2011 April 2010.

Contact Informations of the Missionaries a round the world

 

Pray the Holy Rosary with Mother Teresa: 1.The 5 Joyful Mysteries, 2.The 5 Luminous Mysteries, 3. The 5 Sorrowful Mysteries, 4. The 5 Glorious Mysteries

 

Mother Teresa left no future plans for her order, recalls Sr. Mary Prema

 

Mother Teresa's Quotes

 

Sr.M. Prema M.C. to the Co-Workers, Sick and Suffering Co-Workers, L.M.C.S and Volunteers April, 2010

 

Sister Mary Prema and newly-elected MC council members, March 2009

 

Holy Father Benedict XVI's. Message for the Centenary celebrations of Blessed Teresa of Calcutta Birth 2010

 

Sr.M. Prema M.C. Message for the Centenary celebrations of Blessed Teresa of Calcutta Birth August 2010

 

Centenary of Mother Teresa's Birth 26th August 2010-26th August 2011

 

Mother Teresa on the gift of life

 

Blessed Teresa of Calcutta a Model of Divine Mercy

 

Mother Teresa and the Sacred Heart

 

Mother Teresa & St. Paul

 

Mother Teresa Video clips

 

Through the Advent and Christmas with Mother Teresa

 

English, Italiano, Français, Espanolo,

+

LDM

Casamadre
01. Maggio,2013

 

Miei cari Collaboratori, Attivi, Malati e Sofferenti, Missionari Laici e Volontari,

Possa l’amore e la gioia di incontrare nostro Signore Risorto riempire i vostri cuori in questo tempo di Pasqua.

Venti anni fa, il 25 marzo 1993, Madre scrisse una lettera indirizzata alle Suore, ai Fratelli e ai Padri rivelando il suo animo circa il vero proposito e scopo della nostra esistenza come Missionarie della Carità. E in modo specifico scrisse: ”Non bisogna escludere da questo i Collaboratori e i Missionari Laici. Questa è anche la loro chiamata al bene, li aiuta a conoscerlo.” Questo si applica in egual modo ai nostri volontari che vogliono servire e che cercano un significato più profondo alla loro opera.

Morendo sulla croce, Gesù ha detto: “Ho sete”. (Giovanni 19:28) Avete visto queste parole accanto al crocefisso nelle nostre cappelle. Come Giovanni Paolo II ha detto, la sete naturale è un “segno che rivela un’altra sete, quella spirituale”. Gesù ha sete di anime. Ha sete della nostra fede e del nostro amore.
Noi saziamo quella sete permettendo a Dio di amarci, perdonarci, guarirci, accettarci così come siamo, ed anche desiderando ardentemente la presenza di Dio, aggrappandoci a Lui, e trovando in Lui la nostra gioia.

E noi saziamo la sete di Dio con il nostro servizio libero e fatto di tutto cuore verso i più poveri dei poveri, sia sul piano materiale che spirituale: distribuendo non solo cibo, abiti e medicine ma anche un sorriso gioioso e una parola gentile, facendo cose piccole con amore grande.

Gesù ha detto che tutto quello che facciamo all’ultimo dei Suoi fratelli, lo facciamo a Lui. Così dice la Madre, “Ho sete” e “Lo avete fatto a Me” – “Ricorda sempre di unire questi due: il mezzo con lo scopo”. Il nostro servizio è mettere l’amore in azione, non importa quanto piccola o umile.

Possa l’amore assetato di Dio trovare una risposta d’amore nei vostri cuori con l’esprimere se stessa nel servizio verso coloro che ne hanno più bisogno e sono più isolati nelle vostre famiglie, nel vicinato, nelle scuole, nei luoghi di lavoro.
Noi abbiamo accompagnato Papa Benedetto XVI con il nostro amore riconoscente e la preghiera nei giorni seguenti il suo annuncio di dimissioni dal papato, confidando che Dio ci avrebbe dato un altro Santo Padre secondo il Suo Cuore. Le nostre preghiere hanno avuto risposta nel nostro nuovo Santo Padre, Papa Francesco, a cui noi promettiamo la nostra riverenza e obbedienza. Non vedo l’ora di incontrarlo uno dei prossimi giorni.

Per favore, pregate per le nostre sorelle e per i poveri di tutti i paesi inquieti del mondo. Le nostre suore di Deir ez-Zor, Siria, hanno dovuto fuggire con le giovani donne mentalmente ritardate di cui si prendono cura, dopo l’esplosione di una bomba lo scorso agosto nel terreno della Chiesa dove vivevano. Da allora sono rimaste a Damasco aspettando e pregando perché la pace ritorni in Siria.

Per il primo gruppo di sorelle che si sono unite alla Madre, il 12 di aprile quest’anno, è stato il 60° anniversario della loro prima professione di voti. Per favore unitevi alle nostre congratulazioni e preghiere per Sr. Gertrude M.C. (Casa Madre), Sr. Dorothy M.C. (New York), Sr Clare M.C. (Rajasthan, India), Sr. Laetitia M.C. (Shishu Bhavan, Calcutta) e Sr. Francisca M.C. (New York). I nostri Fratelli M.C. che hanno celebrato il Giubileo d’oro della loro fondazione l’8 di aprile hanno ricordato con amore e gratitudine tutti i Collaboratori, volontari e Missionari laici che li hanno aiutati in tutti questi 50 anni.

Le storie condivise da voi, nostri Collaboratori, Missionari Laici e Volontari nella lettera di notizie che accompagna rivelano che Dio è in azione in voi, attraverso di voi e con voi. Grazie di essere canali dell’amore di Dio verso un mondo che ha sete.

Per favore continuate a pregare per me e per tutte le nostre sorelle. Voi e le vostre famiglie siete nella mia preghiera.
Dio vi benedica


Sr. M. Prema, MC

 

 

 

 

 

Mother Teresa Center
524 West Calle Primera,
Suite #1005N
San Ysidro, CA 92173